Indoor Rowing

1359 di 1823

In attesa
del campionato
la parola a…
Nicola Mancini

BARI, 21/01/2010. Continua, a meno di dieci giorni dall’inizio del Campionato Italiano Indoor, il viaggio che abbiamo intrapreso nel variegato mondo del canottaggio pugliese, che ci sta facendo girare in lungo e in largo il tacco dello stivale della nostra penisola. Ad essere interpellato oggi è il Presidente di una delle più giovani società  pugliesi la Taranto Canoa, Nicola Mancini.

Presidente Mancini la compagine tarantina ci sarà  al Campionato Italiano di Bari?

Dovremmo partecipare. Non siamo ancora sicuri al 100%, perché purtroppo abbiamo numeri molto piccoli, però data la rilevanza della manifestazione vogliamo esserci con tutte le nostre forze per uscire allo scoperto anche in campo nazionale. E’  un’occasione che non possiamo perdere come credo anche tutte le altre società  pugliesi e lucane.

Come vede alla luce della sua esperienza questa opportunità  che è stata data a Bari e al canottaggio pugliese di organizzare una manifestazione così importante?

Sicuramente è un indice di credibilità . La Federazione evidentemente crede nelle capacità della Delegazione Puglia e Basilicata e in particolare in quelle del Presidente, Pasquale Triggiani. E’ lui il primo che ci ha creduto e che sta organizzando tutto al meglio. Ci sta mettendo lo stesso impegno che ci ha messo a Taranto, dove abbiamo organizzato già  quattro regate, grazie anche al suo impegno.

Cosa si aspetta la Sua società  dalla stagione agonistica appena iniziata? Avete in programma l’organizzazione di manifestazioni in particolare?

In questa stagione organizzeremo nuove regate nelle acque del Mar Piccolo di Taranto, in località  Cala Nocchieri di Maricentro, un campo di regata ormai ben collaudato, a cui speriamo di apportare delle migliorie dal punto di vista della logistica e dell’organizzazione. Come società  speriamo di poter mettere i primi ragazzi in acqua. Abbiamo iniziato da poco, solo da due anni, e stranamente Taranto non ci fornisce i numeri che ci servono in termini di atleti (sia come canoa che come canottaggio).

 

UFFICIO STAMPA FIC PUGLIA E BASILICATA

Maria Teresa Lenoci.

This article was written by Cus Bari