Il cordoglio del CUS Bari per la scomparsa di Nicola Mangialardi

589 di 1823

Il Centro Universitario Sportivo di Bari è in lutto per il tragico incidente occorso nella giornata di lunedì ad un tesserato Master della sezione canottaggio, Nicola Mangialardi di 56 anni.

Con l’imbarcazione “due di coppia”, l’esperto canottiere si stava allenando con un altro tesserato Cus, Pasquale Paciullo di 58 anni, quando i due atleti hanno urtato violentemente la testa sul bordo di un pontile per imbarcazioni a vela nelle vicinanze del Cus. Un evento tuttora inspiegabile, considerata la grandissima esperienza di entrambi gli atleti, campioni italiani in carica della loro categoria.

Nonostante gli immediati soccorsi, in primis da parte del personale del Cus che seguiva gli allenamenti degli atleti, Nicola Mangialardi ha perso la vita nel tragico incidente.

Oggi, martedì 10 marzo, il Centro Universitario Sportivo di Bari osserverà una giornata di lutto, sospendendo tutte le attività in segno di cordoglio.

La dirigenza, gli atleti ed il personale del Centro Universitario Sportivo, costernati, esprimono alla famiglia di Nicola Mangialardi tutta la loro vicinanza, ed al contempo formulano a Pasquale Paciullo, infortunatosi in occasione del tragico evento, auguri di pronta guarigione.

Renato Laforgia
Presidente Cus Bari

This article was written by Cus Bari