CNU 2017: CALCIO A 5 MASCHILE 5-5 LA SFIDA CUS BARI E CUS MOLISE

292 di 1806
CNU 2017: CALCIO A 5 MASCHILE 5-5 LA SFIDA CUS BARI E CUS MOLISE

 

Finisce 5 pari la sfida tra CUS Bari e CUS Molise, prima partita valida per la qualificazione ai Campionati Nazionali Universitari 2017.

La partita si è tenuta presso il PalaSport di Modugno, alle 14 del 7 marzo.

I padroni di casa hanno schierato in campo i giocatori della squadra iscritta al campionato di C2, tra cui il capitano Francesco Castro (già militante in campionato di A2 negli scorsi anni) e il portiere Francesco Brucoli; per l’occasione della massima competizione universitaria nazionale, hanno vestito i colori di UNIBA studenti baresi militanti in altre squadre, come Alessandro Losito e Roberto Graziani (Futsal Bisceglie, A2), Vincenzo Gigante (Azetium Rutigliano, C2), Antonio Lovascio, Giuseppe Caldarola e Tommaso Bonasia (Atletico Bitonto, C2).

La squadra di mister Colaianni ha affrontato con il cuore e con l’attaccamento alla maglia un avversario di livello, attualmente militante nel campionato di B, in una partita terminata al fotofinish con un pareggio. Per la divisione biancorossa, sono andati a rete Lovascio (2 goal), Bruno e Gigante (2 goal). Determinante sull’esito finale l’ottima prestazione del portiere della squadra molisana.

“I nostri ragazzi, pur provenendo da realtà sportive diverse” afferma il presidente del Comitato per lo Sport Universitario, Silvio Tafuri “hanno dimostrato una straordinaria capacità di riunirsi intorno ai colori del proprio Ateneo e devo ringraziare la dedizione del Mister e dei dirigenti Servadio, Langella, Cavallo e Deserio e la disponibilità del Futsal Bisceglie, dell’Atletico Bitonto e dell’Azetium Rutigliano, che hanno messo i propri atleti universitari a disposizione del CUS Bari nonostante il campionato sia ancora in corso”.

Gli atleti universitari impegnati nella competizione potranno usufruire dei benefici previsti dal Regolamento Studenti Atleti, recentemente varato dal Rettore Uricchio, che sta dimostrando grande attenzione al movimento dello sport universitario.

Soddisfazione per il risultato è stata espressa anche dal presidente della polisportiva universitaria, dott. Giuseppe Seccia. 

This article was written by NUOTO