CANOA: ILARIA NITTI SI VESTE DI AZZURRO PER I CAMPIONATI EUROPEI UNDER 23

380 di 1806
CANOA: ILARIA NITTI SI VESTE DI AZZURRO PER I CAMPIONATI EUROPEI UNDER 23

Ilaria Nitti atleta del CUS Bari si veste di azzurro per il secondo anno consecutivo. La ventenne canoista barese, portacolori del CUS Bari, è stata convocata dalla Federazione Italiana Canoa Kayak per partecipare ai Campionati Europei Under 23 di velocità che si disputeranno a Plovdiv in Bulgaria dal 14 al 17 Luglio p.v.

Dopo aver partecipato l’anno scorso ai Campionati Europei e Mondiali Juniores di Marathon, quest’anno la forte atleta cussina ha preferito privilegiare le distanze più corte sulla velocità, infatti, gareggerà nel C1 (canadese monoposto) mt 500 e nel C2 mt 200 in coppia con Cecilia Galeano della Soc. Canottieri Trinacria di Palermo.

Il suo allenatore Dario Bianchini ha così giustificato il cambio di specialità fatto adottare alla sua atleta: “Ilaria quest’anno è stata impegnata anche sul fronte degli esami di maturità, pertanto, abbiamo preferito non stressarla eccessivamente sulle lunghe distanze della Marathon, visto che alle selezioni sulla velocità si è comunque confermata tra le prime, superando anche i successivi test ai raduni nazionali, ai quali ha preso parte insieme al compagno di società Davide Alpino”.

Alla vigilia della partenza per la Bulgaria, la Nitti ha espresso tutta la propria gioia e soddisfazione per questo importante riconoscimento del suo impegno: “Sono molto felice di poter indossare ancora la maglia azzurra, soprattutto dopo aver superato con successo anche gli esami di maturità, che ho dovuto preparare durante i raduni collegiali e affrontando le prove orali per prima. Il voto di 90/100 non mi ha pienamente soddisfatta, perché la Commissione non mi ha riconosciuto tutti i crediti su cui contavo, ma mi consolo con questa convocazione in azzurro”.

Pino Scarpellino, D.T. della sez. canoa del CUS Bari, conclude : “Siamo orgogliosi della convocazione di una nostra atleta agli Europei di velocità. Ilaria ha dimostrato in maniera egregia che si possono coniugare gli impegni sportivi con lo studio e siamo sicuri che continuerà a farlo anche all’Università. Peccato che l’altro nostro atleta, Davide Alpino, non ce l’abbia fatta a superare gli ultimi test di selezione per pochi secondi, ma egli è più giovane (17 anni), ancora al primo anno della categoria Juniores e avrà modo di prepararsi meglio per l’anno prossimo, a cominciare dai prossimi Campionati Italiani di Milano a Settembre”.

This article was written by NUOTO