Basket

La Sezione Pallacanestro del CUS Bari è stata fondata nel 1944 insieme all’intera polisportiva universitaria, assumendo poi la denominazione attuale a partire dal 1946.

La prima squadra del CUS Bari ha disputato la Serie A maschile FIP 1956-1957, ed è retrocessa in Serie B al termine della Serie A maschile FIP 1958-1959.

Verso la fine degli anni 90, il CUS Bari, targato Firestone, porta a termine un progetto nato qualche anno prima,il Promobasket Bari,che si poneva come obiettivo lo sviluppo del fenomeno cestistico nella città,partendo dal settore giovanile,ottenendo una prima promozione nella serie B2-Dilettanti,battendo in una finale play-off, la Collana Napoli. Dopo anni di transizione,a partire dalla stagione 2007-2008, la società ha preso la denominazione dal suo sponsor (Chimica D’Agostino) e ha conseguito l’anno successivo una nuova promozione alle Serie B Dilettanti.

Dopo tre stagioni in cui si è confermata nella categoria, al termine del campionato 2010-2011 la squadra allenata dall’ex-giocatore cussino Pasquale Scoccimarro è retrocessa dopo i play-out. Ha perso infatti dapprima contro la Stella Azzurra Roma ed in seguito contro il Gualdo Tadino Basket.

Il 22 aprile 2011, insieme ad altre 9 società, ha richiesto la wild card per partecipare al campionato di Divisione Nazionale A 2011-2012; wild card che è stata ufficialmente concessa nel giugno 2011.

Il 13 settembre 2011, il CUS Bari Basket ha siglato un importante accordo di sponsorizzazione per la stagione 2011-2012, con il gruppo Liomatic,azienda impegnata attivamente nel mondo cestistico a livello di partnership, già sponsor di Perugia Basket e di altre società di pallacanestro.

Il CUS Bari Basket ha concluso la stagione 2011-2012 ottenendo la salvezza nella Divisione Nazionale A. Anche nella stagione seguente lo sponsor sarà Liomatic. Nella stagione 2012-2013, dopo una prima parte di campionato vincente, che vede i cussini chiudere il girone di andata al quinto posto, la squadra inciampa in una serie di sconfitte che le fanno perdere posizioni in classifica, concludendo il campionato in 13esima posizione e dovendo ricorrere ai play-out per conservare la categoria.

Il 29 maggio, battendo complessivamente nella serie playout per 1-3, il Basket Latina, la squadra pugliese conferma la categoria.

Nella stagione 2013-2014, la prima della formula Divisione Nazionale A Silver, si conferma il binomio con la Liomatic e alla conduzione tecnica del team, arriva coach Francesco Raho. A causa di problemi economici nell’allestimento del roster, la formazione pugliese, incarnando lo spirito iniziale della formula del DNA proposta dalla Legapallacanestro, punta su un roster molto giovane. I risultati non arrivano e a gennaio il team perde tutti i componenti dello starting five, continuando e onorando però il campionato con la formazione under19, che conclude dignitosamente il campionato.

Nel mese di Giugno, il responsabile della sezione Basket, Donato Ravelli, in accordo con il presidente Dott. Renato Laforgia, a causa degli elevati costi di gestione e del totale abbandono di sponsor e partner locali, è costretto ad annunciare la rinuncia dell’iscrizione alla prossima Divisione Nazionale B, continuando però l’importante attività giovanile.

Organigramma