Nuoto

La sezione nuoto del centro universitario sportivo ha iniziato le sue attività negli anni ’50, contemporaneamente al sorgere del centro stesso.

La piscina scoperta da 25 metri venne costruita proprio con la nascita dal sodalizio universitario e il relativo movimento agonistico si affermò nel giro di pochi anni a livello regionale e nazionale con risultati di assoluto rilievo. Ma c’è di più. Il Cus Bari, infatti, ha anche una piscina olimpionica coperta da 6 corsie e lunga 50mt (unica struttura del genere in Puglia e tra le pochissime nel meridione).

Grazie all’impegno di dirigenti e atleti la sezione divenne nel giro di venti anni (a cavallo degli anni ’70 e ’80) una delle prime a livello nazionale grazie ai risultati agonistici ottenuti sia nel nuoto sia nella pallanuoto. Oggi ci sono circa 100 atleti tesserati alla Federazione Italiana Nuoto con i colori del Cus Bari il movimento giovanile di avviamento allo sport è tra i più vivaci della regione con centinaia di ragazzini che partecipano alle attività federali di gare e perfezionamento didattico tecnico.

I tecnici della Sezione hanno praticato tutti nuoto dall’età prescolare e sono tutti ex agonisti. Tra loro ci sono anche docenti federali altamente qualificati. Tradizione vuole che gli atleti cresciuti con la scuola del Cus, una volta abbandonata l’attività agonistica, prendano a collaborare come istruttori alla scuola nuoto “allevando” bambini all’esercizio natatorio, fino a renderli atleti competitivi, attraverso quello che si può definire un vero e proprio sodalizio votato alla tecnica natatoria e alla sana partecipazione sportiva.

Da qualche anno, oltre alla classiche categorie di attività in vasca, il Cus ha avviato anche corsi di nuoto pinnato con atleti che stanno acquisendo visibilità in campo agonistico nazionale.

Organigramma