Articolo tratto da molisebasket.net. Analisi della gara e di tutti i risultati maturati nella 28a giornata del girone G di C1

1781 di 1787

Ancora una volta falcidiata dai problemi fisici, la Geotec Campobasso deve rimandare di nuovo l’appuntamento con i due punti. Bazzan fuori per l’infortunio subito martedì contro il Torre de’ Passeri, Martini in panchina solo per fare numero, Pellegrini con grossi problemi che ne limitano l’utilizzo a meno di 15 minuti: in queste condizioni, la squadra di Anzini non può opporsi come vorrebbe ad un Bari che – al contrario di quanto accadde all’andata – è in pieno trend positivo e conquista la settima vittoria consecutiva. Il match comincia in manera terribile per gli ospiti, con Sardano e compagni che scavano subito il solco. E’ proprio l’ex Phlogas a guidare i pugliesi nel break immediato che permette al Bari di chiudere i primi dieci minuti a +14 lasciando segnare ai campobassani soli nove punti. Tutt’altra musica nella seconda frazione, con la Geotec che rimonta quasi tutto lo svantaggio, arrivando all’intervallo lungo solo a -1. Il terzo periodo vede i padroni di casa scattare di nuovo in avanti e, poi, la formazione ospite ancora una volta ricucire lo strappo tornando anche a -3. Mancano due minuti e mezzo alla fine del match e Anzini gioca la carta del fallo tattico, senza però riuscire nell’impresa, perdendo di 9 complice anche la fatica, che con gli uomini contati si fa sentire in maniera pesante. Continua la battaglia fra le cinque squadre che si stanno contendendo il primo posto. A uscire con le ossa rotte dalla ventottesima giornata sono il Ceglie, che esce battuto dal palasport di Torre de’ Passeri e ora guarda dal basso verso l’alto il quartetto di testa, e il Martina Franca, sconfitto nel big match di San Severo ed agguantato in testa dalla stessa formazione dauna, dall’Alba Adriatica – facilmente vincitrice sul Penne – e dal Foggia, che la spunta in volata sul Giulianova. Agganci anche in sesta posizione, con Torre e Bari che “acchiappano” il Melfi, sconfitto a Monopoli da una formazione che sta tentando strenuamente di conquistare un posto nei playoff. Importante successo esterno – di un punto – del Pescara a Lucera e vittoria anche per L’Aquila, che fa un faovre alla Geotec superando in casa il Taranto. Molisani e jonici staccano di quattro lunghezze il Lucera, due punti più giù c’è il Giulianova, chiude l’elenco la già retrocessa Penne.

molisebasket.net

This article was written by Cus Bari