NUOTO MASTER: 2 ORI, 4 ARGENTI, 5 BRONZI INCORONANO IL CUS BARI CAMPIONE DEL NUOTO MASTER PUGLIESE, AI CAMPIONATI ITALIANI DI PALERMO

13 di 1713
NUOTO MASTER: 2 ORI, 4 ARGENTI, 5 BRONZI INCORONANO IL CUS BARI CAMPIONE DEL NUOTO MASTER PUGLIESE, AI CAMPIONATI ITALIANI DI PALERMO

Si è finalmente conclusa la lunga stagione di Nuoto Master 2017/18, chiusa come da rituale dai Campionati Italiani che quest’anno si sono svolti a Palermo a 10 anni dall’ultima edizione nuotata nel capoluogo siciliano.

Una edizione con una buona affluenza: 307 società con 2473 nuotatori iscritti nelle gare in vasca, ma centinaia altri impegnati nelle gare in acque libere (3km, 5km, 10km, miglio marino) che si sono svolte nella stupenda cornice del mare di Mondello.

Il CUS Bari ha partecipato con una piccola parte – 10 atleti – della sua numerosa squadra ma nonostante questo è riuscito a portare a casa un numero impressionante di medaglie: 2 ori, 4 argenti e 5 bronzi.

La compagine biancorossa, formata da Albanesi, Colaianni, De Marzo (impegnati nella 5km a mare), Campobasso, Cavalluzzi, D’Augenti, De Scisciolo, Loiudice, Longobardi, Rosati e Vetrugno, non si è intimidita dalla presenza degli squadroni siciliani, laziali e lombardi e si è distinta come la più forte squadra pugliese, confermando i risultati stagionali che l’hanno vista sempre primeggiare in Puglia sin dall’inverno 2017 con una sfilza impressionante di successi: vittoria di squadra ai Campionati Regionali invernali e estivi con record regionale di punteggio complessivo di squadra, un primato italiano vinto nella mistaffetta 4×100 mista (De Scisciolo, Tagliamonte, Longobardi e D’Augenti), una miriade di record regionali e numerose vittorie nei meeting pugliesi.

I due ori hanno la firma di Pia Longobardi, la stupefacente atleta cussina, già sul podio ai Campionati Italiani, Europei e Mondiali, che ha lasciato tutte le avversarie dietro negli 800 stile libero e nei 200 rana.

Le 4 medaglie d’argento sono state vinte dalla stessa Longobardi nei 400 stile libero, da Daria De Scisciolo nei 200 dorso (con il record regionale), da Vito D’Augenti nei 50 e 200 dorso. I bronzi sono stati conquistati nei 400 stile libero da Gabriella Vetrugno (che ha preso anche due quarti posti negli 800 e nei 200 rana), da D’Augenti e De Scisciolo nei 100 dorso (entrambi record regionali), da Valentina Rosati nei 200 farfalla con il suo miglior tempo sulla distanza, da Stefania Colaianni nella 5km in acque libere.

Un totale di 11 medaglie quindi, che consolida il CUS Bari al vertice del nuoto master pugliese. I tecnici Donato Sassanelli, Pasquale Maselli, Niki Oliva e Francesco Pascazio si dicono soddisfatti della lunga stagione in vasca, dai risultati conseguiti a Palermo ma anche dall’andamento generale della squadra nelle numerose tappe svoltesi da dicembre a giugno.

“Forse alcuni atleti non hanno realizzato i loro tempi migliori a questo ultimo appuntamento palermitano- dichiara lo staff tecnico – perché il crono è il risultato non solo del lavoro svolto in allenamento, del quale siamo molto soddisfatti a livello metodologico, ma anche di una fase bioritmica favorevole e di una piccola dose di fortuna. Ciò detto, siamo comunque riusciti a esprimere bene le nostre eccellenze e ringraziamo i nostri atleti per avere avuto la forza di allenarsi duramente sino a metà luglio.

L’obiettivo per l’anno prossimo è continuare a crescere numericamente come accade ininterrottamente oramai da svariati anni, confermare la supremazia in Puglia e affacciarci a un meeting importante fuori dalla regione per dimostrare che sappiamo vincere non solo in Puglia”. Ora la stagione può dirsi terminata; restano sì alcuni appuntamenti estivi nei meravigliosi mari pugliesi ma di fatto la squadra di Nuoto Master del CUS Bari adesso può riposarsi nella vasca scoperta dell’impianto sportivo barese dove trascorrerà l’estate rilassandosi al sole e facendo qualche vasca per non perdere il contatto con l’acqua e non trovarsi completamente arrugginiti alla ripresa degli allenamenti a settembre. “Bisogna sfruttare questo periodo estivo per riposarsi in maniera da arrivare mentalmente e fisicamente pronti alla ripartenza”, consigliano i tecnici cussini. “Invitiamo tutti, i nostri tesserati, ma anche tutti gli atleti appassionati di nuoto che vogliono unirsi a noi, ad affacciarsi al CUS a settembre per la nuova stagione 2018/19“.

Tags: , , , ,

This article was written by NUOTO